Home » TToff » Terres à vivre

Terres à vivre



    5 posti da scoprire quest’estate, nelle Terre dei Savoia
  • farfalla_miniatura
    I weekend sono un'ottima occasione per scoprire il territorio intorno a noi, così ricco di storia, di tradizioni, di preziose testimonianze architettoniche e artistiche del nostro passato millenario. Terre Teller vi propone cinque posti, tra i tanti che vi ha raccontato e continuerà a raccontarvi, nelle Terre dei Savoia. Sentiero delle farfalle Nei pressi di Valdieri, nell'area dell'ex cava Cementir, è stato inaugurato da poco il sentiero delle farfalle. Qui vive la Papilio Alexanor, una farfalla molto rara, che sembra aver trovato in questo spazio creato dall'attività umana il proprio habitat ideale. Il merito è della Ptychotis Saxifraga, una piccola pianta…

    Leggi tutto l'articolo


  • A Ostana, rinata con cultura e architettura di qualità
  • otana_miniatura
    Nell'Alta Valle Po, c'è un paesino, costituito da piccole borgate aggrappate alle pendici della montagna, che ama definirsi il balcone sul Monviso. E davvero Ostana è una sorta di balcone sulla magnifica piramide di pietra, che domina poi l'intera Pianura Padana piemontese. Svegliarsi la mattina e avere davanti il Monviso non può che mettere di buonumore, si pensa, ma in realtà, la montagna non si vede sempre: un po' le nuvole d'alta quota, un po' la nebbia, bisogna essere fortunati per riuscire a vederla in un weekend passato a Ostana. Ma quando capita, non c'è abitante del borgo che non…

    Leggi tutto l'articolo


  • Nel segno dei Savoia, mostra evento dell’autunno a Cherasco
  • Nel segno dei Savoia_min
    Sarà uno dei grandi eventi culturali dell'autunno e Cherasco ha deciso di lanciarlo sin dall'inizio dell'estate. Nel segno dei Savoia. Cherasco Fortezza Diplomatica ripercorrerà la storia plurisecolare che lega la città alla dinastia sabauda, sin da quando Emanuele Filiberto decise di spostare la capitale da Chambery a Torino. La mostra, che sarà aperta a Palazzo Salmatoris dal 3 settembre al 16 ottobre 2016, si snoderà lungo dodici sale, che seguiranno un percorso cronologico, da Emanuele Filiberto fino allo spostamento della capitale del Regno d'Italia da Torino a Firenze, dal 1563 al 1864, dunque. In ogni sala ci saranno i ritratti…

    Leggi tutto l'articolo

Comments are closed.